Pizzeria Betra Salerno

Calil, il “nueve” che ora è di troppo

La Salernitana cerca un altro bomber, il brasiliano verso l'addio

Nicola Roberto

Basterebbero gli sguardi per leggere i suoi pensieri. Lui che affida spesso ai social emozioni e stati d’animo, avrebbe voglia, probabilmente, anche adesso di picchiare sulla tastiera il suo dispiacere per non essere stato premiato col rinnovo del contratto dopo la scorsa stagione. Caetano Calil è un atipico, un giocatore cui si fa fatica a trovare un ruolo, uno che non puoi contenere dentro una definizione precisa: trequartista, seconda punta, esterno, centravanti. Giocatore di qualità, la risposta sarebbe…semplice. Proprio come quel coro che si alza dalla curva e che ha fatto ballare il brasiliano insieme ai tifosi ed ai compagni di squadra nelle notti di festa all’Arechi. Ora che non fa ricorso alle parole “social”, Calil nasconde dentro gli sguardi i suoi stati d’animo. Il brasiliano sa di non essere più al centro del progetto. Nel 4-3-3 di Torrente ha provato a riciclarsi da esterno, ma non era quella la sua indole. Ed allora, il tecnico lo ha riportato al centro del tridente, ma da centravanti vero e proprio, pur contro la tenera difesa del Pisa, non è che sia andata meglio. Le questioni tattiche si intrecciano con quelle contrattuali. Il rinnovo invocato non è arrivato, difficilmente arriverà in futuro. Presto, chissà, la Salernitana potrebbe accogliere un altro centravanti, magari Maniero che un giorno è vicino ed un altro si allontana, e Calil sarebbe addirittura di troppo. Lui, spesso uomo in più nella passata stagione, sarebbe il terzo “nove” nelle gerarchie di Torrente. Se la Salernitana ha finora preso tempo, invitando Maniero a pazientare, è anche perchè sta decidendo come comportarsi con Calil. Il brasiliano ha mercato, ma anche tanta voglia di restare. Senza rinnovo, però, non si sentirebbe al centro del progetto e per uno come lui non sarebbe il massimo. Per Calil sono giorni cruciali: se arriverà un altro bomber, l’ex Crotone sarà un “nueve” di tropo

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.