Taste - Sapori mediterranei

Buyers giapponesi rapiti dal Pomodoro San Marzano

Il direttore di Coldiretti Salerno, Enzo Tropiano: "Il Giappone può diventare un partner importante per l’agroalimentare salernitano"

Il pomodoro San Marzano dop conquista i buyers giapponesi che questa mattina hanno visitato lo stabilimento della Danicooop a Sarno, per conoscere da vicino qualità e caratteristiche che ne fanno uno dei prodotti di eccellenza dell’agroalimentare campano. La delegazione di Tohno sta visitando, in questi giorni, la provincia di Salerno per instaurare possibili relazioni commerciali. “Il Giappone può diventare un partner importante per l’agroalimentare salernitano – spiega il direttore di Coldiretti Salerno, Enzo Tropiano – si tratta di un mercato interessato ai prodotti Made in Italy, di cui apprezza l’elevata qualità. Ospitare a Sarno una delegazione di buyer giapponesi, ha significato far conoscere da vicino i molteplici utilizzi e le proprietà del pomodoro San Marzano e, soprattutto, affermare il forte legame con il territorio”. “Il San Marzano Dop va tutelato anche attraverso iniziative come queste – continua Tropiano – purtroppo il nostro pomodoro è tra i più contraffatti all’estero, mentre è necessario lavorare per scongiurare scippi, offrire ai consumatori prodotti di qualità e creare le condizioni per rendere più redditizie le produzioni degli agricoltori”. Presenti a Sarno, tra gli altri, il presidente della Provincia, Giuseppe Canfora, e il collaboratore del ministro per le Politiche Agricole Corrado Martinangelo. Nei prossimi giorni la delegazione giapponese visiterà le aziende “Vastola” di Capaccio che produce sott’oli, creme, confetture e marmellate della tradizione cilentana, e l’azienda vitivinicola “Marino” di Agropoli.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.