Taste - Sapori Mediterranei

Brignano, paura nella notte: bloccati quattro ladri

cimitero brignano

Notte poco tranquilla quella vissuta poche ore fa a Brignano, nel quartiere collinare di Salerno dove è scattato l’allarme tra diversi residenti per la presenza di ladri nella zona. Avrebbero agito in quattro, a tarda ora, in una abitazione di Brignano Superiore, secondo alcune testimonianze, ma sarebbero stati avvistati proprio dai residenti. Così è partita la chiamata alle forze dell’ordine, immediato l’intervento sul posto. Secondo le ultime informazioni raccolte i quattro ladri sarebbero stati bloccati in poche ore, i malviventi in una fuga disperata dopo un colpo, questa volta fallito, nella zona alta della città. Da tempo i residenti della zona chiedono massima attenzione sul territorio purtroppo continuamente nel giro dei malintenzionati pronti a svaligiare gli appartamenti approfittando delle ore piccole e talvolta dell’assenza in casa dei proprietari durante la serata.

AGGIORNAMENTO 12:30 | Confermato dalle forze dell’ordine quanto scritto in mattinata, nell’ambito dei predisposti servizi di prevenzione e repressione dei reati in genere, durante la nottata infatti, gli agenti della Polizia di Stato – Sezione Volanti, in località Brignano Superiore, a seguito di segnalazione pervenuta al 112 NUE, procedevano al controllo di un’autovettura Opel Astra di colore grigio con a bordo quattro persone, segnalate come autori di probabile furto in un edificio sito in via Galzigna, in zona Casa Manzo di Giovi. Gli occupanti dell’auto, venivano identificati per F.A.I. di anni 24, U.C.A. di anni 20, R.D.I. di anni 23 cittadini rumeni e P.C. di anni 36 cittadino italiano, questi, con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio. Nel corso dell’attività di P.G., all’interno dell’autovettura sulla quale viaggiavano i quattro, venivano rinvenuti, sul sedile posteriore attrezzi atti allo scasso, nello specifico un piede di porco, una pinza universale, una tronchese, delle torce, senza che i quattro giovani fossero in grado di giustificare il possesso di tali oggetti. Le persone sottoposte al controllo, che rispondevano alle descrizioni fornite quali autori dell’effrazione, con forzatura della porta di accesso di un immobile sito in via Galzigna 17, venivano accompagnati negli Uffici della Sezione Volanti per gli accertamenti di rito e i conseguenti adempimenti, venendo successivamente deferiti all’Autorità Giudiziaria per furto tentato ed ingiustificato possesso di oggetti atti allo scasso.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.