Pizzeria Betra Salerno

Breda:”Uscire da quel tunnel mi ha fatto sentire di nuovo calciatore”

"Mi hanno regalato la maglia di Busellato, ma lui è numero 8, io ero il numero 4"

admin

L’indimenticato ex capitano granata Roberto Breda, attuale allenatore del Virtus Entella è intervenuto in conferenza stampa, dichiarando: “Mi ha fatto un grande effetto il primo applauso, quando sono uscito dal tunnel, mi sono sentito di nuovo un calciatore: è stato un salto indietro nel tempo. E’ stata una gara molto equilibrata: siamo partiti bene ma abbiamo peccato nel non continuare ad attaccare, ci siamo chiusi troppo e abbiamo preso gol. Siamo soddisfatti di questo punto in un campo difficile contro una squadra che farà un bel campionato. In merito all’esultanza dell’ex Caputo non ci tengo a fare troppe disamine: è sceso in campo per far bene e non credo che sia un’esultanza da condannare. E’ un giocatore che merita rispetto sia come sportivo che come ragazzo, ci teneva a dimostrare il suo valore all’Arechi dove in passato non è riuscito a esprimersi al meglio. Sono andato sotto la Curva con Sannino perché c’è simpatia e stima reciproca. Non so dire chi avrebbe vinto ai punti la partita: secondo me è stata una partita assolutamente equilibrata. Mi hanno regalato la maglietta di Busellato, anche se lui è numero 8 e io ero il numero 4.”

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.