Scarpe per bambini - Millepiedi

Breastyle: sentirsi belle per vincere il cancro

Brestyle02
Conservare inalterato il proprio aspetto, la propria immagine, nonostante il cancro, aiuta a stare meglio. I cambiamenti estetici spaventano e non poco, e accompagnare le donne in un processo di accettazione favorisce il percorso terapeutico.

“Guardarsi allo specchio non dovrà essere più un tabù: si può essere belle nonostante il cancro”, questa è la scommessa dell’associazione “Raggio di Sole” che si pone l’obiettivo di realizzare uno spazio dedicato all’estetica oncologica.

“E’ fondamentale che una donna alle prese con un tumore al seno continui a curare il suo aspetto, a valorizzare il proprio corpo, questo aiuta ad affrontare al meglio una malattia così devastante”, così Lucia Lodi presidente dell’associazione presenta “BreaStyle”, una iniziativa pensata per le donne malate di tumore al seno e per “sfatare i classici luoghi comuni di tutti coloro che guardano la malattia da spettatori”.

Breastyle

La serata di beneficenza si svolgerà venerdì 20 settembre presso l’Hotel San Luca di Battipaglia, condotta da Antony Peth e Angela Clemente, e offrirà momenti di approfondimento, intervallati da musica e sketch con i comici di “Made in Sud”.

Fulcro dell’evento sarà una sfilata di abiti e foulard, un mix di creatività e colore che mira ad esaltare la sensualità e la femminilità delle pazienti oncologiche. Finale poi in dolcezza con i maestri pasticceri Sal De Riso e Renato Ardovino, eccellenze della pasticceria campana.
Partners dell’iniziativa l’azienda ospedaliera Cardarelli di Napoli; Breast Unit; i comuni di Eboli, Battipaglia e Pontecagnano Faiano, Rotary club Eboli, Roccadaspide e Vallo della Lucania.

Il ricavato della serata sarà devoluto al progetto “VitaMia”, ovvero ad uno spazio pensato per accompagnare la donna nella cura del proprio aspetto (fisico ed emotivo), ad accettare ed amare la nuova, anche se transitoria, fisicità, a prendersi cura della propria immagine, a mantenere la propria identità.

Il progetto pilota verrà ospitato presso l’ospedale Cardarelli di Napoli, dove attraverso l’ausilio di figure altamente qualificate si offriranno in forma gratuita: supporto make up con lezioni di trucco, che permetteranno di imparare a gestire al meglio i disagi causati dalle terapie; supporto personalizzato nella scelta di parrucche e foulard; scelta ed utilizzo di creme e trattamenti personalizzati. Ma anche incontri dedicati all’arte, alla scrittura, alla lettura con appuntamenti extra.

Matterello - Pizzeria a salerno

Commenti

I commenti sono disabilitati.