Taste - Sapori Mediterranei

Il braccio di San Matteo entra nel carcere di Fuorni – LE FOTO

Come da tradizione i fedeli ristretti nel carcere hanno avuto la possibilità di riunirsi in preghiera e baciare il braccio di San Matteo

Federica D'Ambro

Come ogni anno, a pochi giorni dalla festività del santo patrono di Salerno, anche i fedeli ristretti al carcere di Fuorni hanno avuto la possibilità di riunirsi in preghiera e baciare il braccio di San Matteo, portato all’interno della casa circondariale dall’arcivescovo di Salerno, monsignor Luigi Moretti che questa mattina, insieme al Vescovo Don Michele Pecoraro e Don Rosario Petrone hanno varcato i cancelli di sicurezza della struttura penitenziaria cittadina per portare conforto e speranza tra i detenuti.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.