Taste - Sapori mediterranei

Borseggiatrice in “trasferta”, donna di Bellizzi fermata al mercato di Cava de’Tirreni

Aveva già sottratto dalle borse di due donne cavesi i rispettivi portafogli mentre loro erano intente a visionare dei capi di abbigliamento su di una bancarella

Ieri mattina, sabato 24 settembre, personale della Sezione Annona della Polizia Locale del Capitano Francesco Ferrara, in collaborazione con la Polizia di Stato del Vice Questore Aggiunto Marzia Morricone, ha proceduto all’arresto di una borseggiatrice di Bellizzi, tale G.C. la quale, nell’area mercatale di Corso Palatucci, verso le ore 11:00, aveva abilmente sottratto dalle borse di due donne cavesi, i rispettivi portafogli, nel mentre erano intente a visionare dei capi di abbigliamento su di una bancarella.

La pronta reazione di una delle due donne che, accortasi del fatto, ha gridato, ha allertato il personale della polizia locale, formato dai Luogotenenti Attilio Adinolfi, Romualdo Guerriero e Giovanni Panza, presente sul posto che, in borghese, stava effettuando controlli antiborseggio a causa delle ripetute segnalazioni ricevute nei giorni precedenti.

La donna, prontamente, individuata è stata poi accompagnata presso il Commissariato di Pubblica Sicurezza, per il quale era intervenuto sul posto il Sostituto Commissario Vincenzo Siani. Il personale operante, dopo gli accertamenti di rito sulla donna, che è risultata avere diversi precedenti specifici per borseggio con destrezza, ha provveduto ad informare il magistrato di turno presso la Procura di Nocera Inferiore che ne ha convalidato l’arresto, disponendo comunque l’immediata liberazione della borseggiatrice in attesa del processo.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.