Pizzeria Betra Salerno

Bollini rilancia Donnarumma: “Aveva problema all’anca, ha recuperato. Formazione? Decido domani”

Brindisi di Pasqua all'Arechi, spumante e babà per gli auguri, ai microfoni anche il direttore sportivo Fabiani

Torna la conferenza nel pre-partita, dopo diverso tempo, nella sala stampa dello Stadio Arechi Alberto Bollini ha parlato del match di lunedì che vede impegnati i granata contro il Latina.

“Terni è stata una battuta d’arresto che non ci voleva perchè eravamo in un buon momento, mentale e fisica – ha dichiarato in prima battuta Bollini – non sono d’accordo quando sento parlare di approccio sbagliato, la partita l’avevamo preparata bene tatticamente, subire quel gol ci ha fatto perdere le sicurezze che avevamo trovato e non siamo riusciti più a pareggiato, poi la Ternana era in forma e in casa sta facendo bene. Dobbiamo avere dei toni agonistici maggiori, dobbiamo stare attenti anche ai provvedimenti disciplinari, nulla contro Minala, sapete quanto voglio bene a lui e agli altri ragazzi, però dobbiamo leggere le interpretazioni dell’arbitro, è capitato anche ad altri come Zito, Odjer, Coda e Mantovani, dobbiamo stare attenti”.

Bollini si è espresso anche sul prossimo impegno: “Domani deciderò la formazioni, Coda a livello mentale sta bene, è un giocatore indispensabile, Donnarumma poi può giocare prima punta o seconda punta nel 4-3-1-2, senza fossilizzarsi sul modulo, bisogna muoversi bene in tutte e due le fasi. Lui è un elemento importante e prezioso per la squadra, ha ottime caratteristiche fisiche, nelle ultime partite ha avuto un problema all’anca, aveva problemi nei contrasti ma ora ha recuperato”. Ha continuato Bollini parlando anche del futuro: “Attualmente non facciamo tabelle, guardiamo al Latina, noi abbiamo una sana ambizione ma non dobbiamo creare troppe aspettative alla gente, potenzialmente siamo da play-off perchè nel girone di ritorno abbiamo fatto 22 punti”.

Ad anticipare l’intervento del mister, il direttore sportivo Fabiani che ha spiegato il perchè gli allenamenti vengono svolti a porte chiuse, “In altri campo non ci sono le condizioni, al Volpe la tribunetta non agibile completamente” ha dichiarato Fabiani parlando anche della prossima gara: “Ho chiesto ai calciatori di non abbassare mai la guardia contro le cosiddette piccole, In B può succedere davvero di tutto fino all’ultima giornata. Chi aspetta il Latina come una squadra materasso si sbaglia di grosso, anche a Vercelli sarà dura. Non so dove potremo arrivare, sicuramente tutti dobbiamo essere bravi a mantenere equilibrio a prescindere dal risultato, dopo Trapani ci hanno massacrato ma su quel campo devo ricordare che il Bari ha preso 4 gol”. La conferenza è terminata con un brindisi d’auguri per Pasqua, accompagnato da qualche dolce

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.