Taste - Sapori mediterranei
Pizzeria Betra Salerno

Bollini: “Abbiamo perso una sola partita, contento per Rodriguez “

Il tecnico della Salernitana plaude la compattezza del gruppo e le prestazioni dell'attaccante e dell'esordiente Kiyine stoppando le critiche: anche verso il modulo di gioco

Alfonso Maria Tartarone

Alberto Bollini sorride, plaude Rodríguez e Kiyine, ringrazia i due legni colpiti dallo Spezia e sottolinea come la sua Salernitana sia uscita sconfitta dal campo in una sola circostanza dall’inizio della stagione agonistica. “Vedendo Rodriguez oggi sono molto contento. E’ l’emblema caratteriale del nostro gruppo. Un gruppo che voleva riscattarci. Ho parlato direttamente con il ragazzo, speravo in una inversione di tendenza. La critica ci deve essere ma in maniera costruttiva. Non avevo dubbi sul gruppo, sulla compettazze e volevo una grande risposta. Soprattutto di Rodriguez insieme alla squadra. Sul modulo? Non sono fossilizzato perchè quindici anni fa la Lazio primavera vinceva lo scudetto con il 3-4-1-2. Sono uno studioso di calcio e sono in grado di articolare la squadra in vari modi. Ho cambiato perchè abbiamo subito gol in casa troppe volte e alla prima imprecisione subivamo le reti avversarie. Abbiamo dato molta compattezza a centrocampo e poi avantiabbiamo finalmente finalizzato. L’infortunio di Tuia? Non siamo fortunati con gli interventi. Il giocatore deve fare i conti con un trauma disotirsivo e nei prossimi giorni vedremo. Kiyene? Bisogna avere alternative per dare compattezza all’asse centrale. Perico largo a destra e con questo cambio il giovane calciatore ha fatto bene. Il gol di Rodriguez? Ci tenevo per il ragazzo, emblema per il nostro gruppo. Non pensavo di diventare così popolare sulle pagine dei giornali. Ricordo che abbiamo perso una sola partita, immeritatamente a Carpi, e lo dico con serenità”.

Taste - Sapori mediterranei
Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.