No Signal Service

Bocalon: “Volevo ripagare con un gol l’affetto dimostrato dai tifosi”

L'ex bomber dell'Alessandria ha punito i suoi vecchi compagni portando in vantaggio la Salernitana. Dal suo piede è partita l'azione del 2-1

Alfonso Maria Tartarone

Raggiante, come un vero bomber, Riccardo Bocalon. Miglior esordio, infatti, non poteva esserci con la maglia della Salernitana: prova da sette in pagella e gol dell’ex. “In campo si azzera tutto. Amici fuori e poi grande rispetto in campo. Sono contento di aver segnato per il grande affetto mostratomi dalla gente di Salerno al mio arrivo. Vincere aiuta a vincere e speriamo di continuare così. Non ho esultato per rispetto verso i miei ex compagni. A dire il vero, ero partito per farlo ma poi non ho voluto esagerare ed auguri a tutto l’ambiente piemontese di raggiungere quel traguardo che da diversi anni inseguono”. Il trasferimento in maglia granata e le aspettative future, personale e non. “Sono contento per il mio salto di categoria, volevo tanto misurarmi con una nuova realtà. Stiamo lavorando bene e proveremo a raggiungere la salvezza il prima possibile”. In conclusione, alla prima in cadetteria contro il suo idolo Inzaghi e un’altra ex: il Venezia. “Inzaghi è il bomber per eccellenza, impossibile non volergli assomigliare. Spero, quindi, di poter far gol a lui ed al Venezia come accaduto oggi con l’Alessandria”

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.