Assistenza computer salerno e provincia

Diagnosi sbagliata, bimba resta disabile: nei guai 9 medici del Ruggi

La patologia che non è stata riscontrata da nessuna analisi fatta era la Mav, una malformazione artero venosa che secondo la denuncia è all’origine dell’embolia cerebrale che si verificò pochi giorni dopo, costringendola su una sedia a rotelle

Federica D'Ambro

E’ diventata disabile a causa di una patologia che, secondo la famiglia, non è stata diagnosticata in tempo dai medici dell’ospedale di Salerno, Ruggi d’Aragona. La famiglia, dunque, chiede giustizia e nove medici rischiano il processo. Il giudice delle indagini preliminari Renata Sessa ha respinto la richiesta di archiviazione formulata dalla Procura e ha disposto per i sanitari l’imputazione coatta. Ora il magistrato dovrà formulare una richiesta di rinvio a giudizio, che sarà discussa in udienza preliminare. Come rivelato dal quotidiano La Città.

I fatti risalgono al 2012. La bambina aveva nove anni e la patologia che non è stata riscontrata da nessuna analisi fatta era la Mav, una malformazione artero venosa che secondo la denuncia è all’origine dell’embolia cerebrale che si verificò pochi giorni dopo, costringendola su una sedia a rotelle.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.