Taste - Sapori Mediterranei

Bellizzi, cacciati dal bar perchè omosessuali

Al titolare del bar avrebbero dato fastidio le effusioni che si scambiavano

Federica D'Ambro

Due ragazzi omosessuali si baciano e vengono cacciati da un bar di Bellizzi. I due giovani sono stati allontanati dal proprietario del locale presumibilmente perchè quel bacio poteva minacciare la tranquillità degli altri clienti presenti all’interno dell’attività commerciale. A raccontare quanto accaduto è stato Dario Mattia, giornalista, che ha spiegato la vicenda attraverso un post sul profilo social del sindaco di Bellizzi, Mimmo Volpe.
“Due giovani- scrive Dario Mattia, presso un noto centro di ristoro di via Roma, sono stati invitati ad uscire in quanto le loro “effusioni” (baci) andavano conto il buon costume di “paese”. E’ accaduto a Bellizzi, nel comune più giovane d’Italia. Due trentenni, sono entrati presso un caffè sito in via Roma e, dopo essere stati elegantemente serviti, sono stati invitati ad uscire dal locale, in quanto le loro “poco chiare ambiguità sessuali” non erano previste dal codice del bar. Si stavano baciando. Ciò ha fatto suscitare l’ira del titolare che, imbarazzato, ha consigliato ai due malcapitati clienti di andare altrove. Ma nel 2015 è possibile ancora ciò? Poi a Bellizzi?”.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.