Richiedi la tua pubblicità

Battipaglia, il candidato sindaco del centro sinistra é Enrico Lanaro

LE FOTO - Sconfitta amara e pesante per il Pd di Nicola Landolfi e Nicola Oddati

Federica D'Ambro


É il veterinario 45enne Enrico Lanaro il vincitore delle primarie del PD che si sono svolte ieri al centro sociale di Battipaglia, in via Guicciardini, per la scelta del candidato sindaco del centro sinistra. Folla delle grandi occasioni ieri alle votazioni: più di 5mila 300 cittadini che hanno partecipato. Il dato ufficiale, dopo la rilevazione di una forbice già molto ampia tra il vincitore ed i suoi competitors fin dai primi scrutini, è arrivato intorno all’una. Questa la ripartizione dei voti: Lanaro 2239, Ciotti 1284, Oddati 1145 e Galdi 630. Oltre la schiacciante vittoria di Lanaro appare chiarissima, netta più che mai, la sconfitta del PD e del percorso che aveva provato a costruire il segretario Nicola Landolfi che fino all’ultimo ha tentato di puntare sul candidato unitario quasi imposto al fotofinish, senza successo. Nicola Oddati viene infatti superato anche da Pietro Ciotti. A nulla è servito l’impegno di Landolfi che ha tentato di far convergere tutti su quel nome approfittando anche di un circolo cittadino del PD ripiegato su se stesso e mai realmente dentro i meccanismi che hanno portato alla sconfitta di tutti e due i candidati politici (Ciotti compreso) in favore di un candidato decisamente più civico. Ora il PD é stretto in un angolo, esce sconfitto politicamente e fortemente ridimensionato rispetto alle pretese da avanzare al tavolo del centro sinistra. Neanche la sfilata di colonnelli del Partito, tra sindaci e consiglieri regionali, é servita a lanciare veramente Nicola Oddati e di conseguenza Landolfi. Sostenuti dai colonnelli ed abbandonati dai soldati.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.