Taste - Sapori Mediterranei

Batteria di botti devastante in centro, distrutti vetri dei balconi

Alle 2 di questa notte, una batteria di manufatti di grandi dimensioni devasta finestre di appartamenti e auto, ferisce anche un uomo che era in casa

Nel corso delle festività di fine anno, i Carabinieri del Comando Provinciale di Salerno hanno intensificato i servizi di prevenzione dei reati in genere su tutto il territorio della provincia di Salerno, con un significativo dispositivo di personale che nelle ore serali e notturne tra il 31 dicembre e il primo giorno del nuovo anno hanno vigilato sulle strade dei centri urbani e delle aree interne.

Il bilancio dei festeggiamenti di fine anno è di 12 feriti (3 a Nocera Inferiore, 1 a Scafati, 4 a Sarno, 1 a Cava dé Tirreni, 1 a Pagani, 1 a Salerno e 1 a Mercato San Severino) in tutta la provincia per l’incauto maneggio di fuochi e artifizi pirotecnici, con ustioni e lesioni agli arti superiori (mani, in particolare) giudicate guaribili con prognosi che variano da 7 a 25 giorni. In un solo caso una persona di Cava dé Tirreni è stata ricoverata in osservazione presso l’ospedale San Leonardo di Salerno, con prognosi di 40 giorni, per vaste ferite e ustioni su arti inferiori e superiori.

Un episodio, in particolare, alle ore 02.00 circa, nel centro di Salerno, la deflagrazione di una batteria di manufatti pirotecnici di grossa dimensioni sulla pubblica via provocava il danneggiamento delle finestre di diversi appartamenti, nonché la rottura dei finestrini di un’autovettura parcheggiata nelle vicinanze. Nella circostanza, un uomo residente in uno degli appartamenti veniva colpito da frammenti di vetro del suo balcone, visitato presso il locale pronto soccorso e dimesso con prognosi di 8 giorni per escoriazioni.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.