Taste - Sapori Mediterranei

Baronissi, rifinanziato il progetto per accoglienza migranti

Valiante: "Sfida di civiltà e integrazione"

Garantire l’accoglienza dei migranti e sviluppare un efficace sistema di integrazione. Il Comune di Baronissi ha ricevuto il rifinanziamento del progetto Sprar per l’accoglienza di titolari di protezione Internazionale e per minori non accompagnati e la prosecuzione delle attività fino alla fine del 2023. L’importo finanziato è di 837.704,53 euro.

“È una sfida di civiltà – sottolinea il sindaco Gianfranco Valiante – Baronissi si è dimostrata sempre particolarmente accogliente nei confronti delle famiglie migranti, coinvolte in progetti di integrazione reale. Si tratta di un progetto importante, governato dagli enti locali e finanziato dal ministero dell’Interno, che permette di gestire l’accoglienza in un’ottica di programmazione non emergenziale”.

Il Progetto

“Questo programma, a cui il Comune di Baronissi aderisce da quattro anni – ricorda l’assessore alle politiche sociali Marco Picarone – è importantissimo nel costruire progetti di accoglienza trasparenti, coerenti, diffusi. Il dramma dell’immigrazione non si può risolvere alzando muri ma favorendo un’accoglienza capace di coniugare sicurezza, integrazione, solidarietà e coesione sociale”.

Il Comune di Baronissi ha pubblicato il bando di gara per l’affidamento, in prosecuzione, delle attività relative ai servizi di accoglienza, integrazione e tutela di titolari di protezione internazionale attraverso servizi di mediazione linguistica-culturale, orientamento e accesso ai servizi del territorio, accompagnamento all’inserimento lavorativo, abitativo e sociale, così da favorire un processo di accoglienza integrata delle persone straniere presenti sul territorio. La procedura prevede il criterio di scelta dell’offerta economicamente più vantaggiosa sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo. La scadenza del bando è il 15 febbraio 2021.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.