Assistenza computer salerno e provincia

Baronissi, parte azione straordinaria di recupero crediti

L’azione riguarda il mancato pagamento delle tasse per i rifiuti dal 2012 al 2017, canoni mercatali e Imu

Il Comune di Baronissi vara un piano straordinario per il recupero dei crediti dell’Ente, un’azione indispensabile per il contrasto dell’evasione tributaria, causa di gravi danni ai servizi e al bilancio comunale. Un’operazione di regolarizzazione che il sindaco Valiante e la giunta hanno affidato all’ufficio tributi. L’azione riguarda il mancato pagamento delle tasse per i rifiuti dal 2012 al 2017, canoni mercatali e Imu. E’ stata già definita la lista di contribuenti non in regola con il pagamento dei tributi, sia per utenze domestiche che per attività commerciali. Sono in corso di notifica i relativi avvisi di accertamento.

“Abbiamo messo in moto la macchina del recupero crediti perché abbiamo il dovere di salvaguardare il bilancio comunale e i servizi nell’interesse della collettività – spiega il sindaco Gianfranco Valiante – in alcuni casi i cittadini non pagano perché vi è un problema di redditualità causato dalla crisi economica ma in molti altri casi registriamo tanti furbetti che tentano di evadere il pagamento delle tasse, penalizzando coloro che pagano con puntualità”. “Il nostro è un Comune virtuoso che paga i debiti ai propri fornitori in tempi sempre rapidissimi – ricorda l’assessore al bilancio Anna Petta – perciò non si tratta di un’azione repressiva: abbiamo dato a tanti cittadini la possibilità di regolarizzare, con tempi lunghi, la propria posizione debitoria. Ma fare in modo che paghino tutti per far sì che i servizi siano migliori è un dovere dell’amministrazione comunale che intende ridurre drasticamente il gravissimo fenomeno dell’evasione tributaria”.

Il piano riguarderà anche il mancato pagamento del canone di locazione degli alloggi popolari e le sanzioni comminate dalla Polizia Municipale.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.