Scarpe per bambini - Millepiedi

Baronissi, è arrivato in città il primo gruppo di turisti iraniani

Grazie all’intesa con l’Iran, Baronissi ospiterà ogni quindici giorni gruppi organizzati, che alloggeranno in città per poi spostarsi nelle due costiere, a Salerno, Capri, Pompei e Paestum

Federica D'Ambro

Si è concretizzato con l’arrivo in città di un gruppo organizzato di turisti iraniani l’accordo sancito a Teheran tra il Comune di Baronissi e il tour operator Rah Pouyan Espadana. Il primo gruppo da Masshad è da ieri in città e vi resterà per tutta la settimana. Grazie all’intesa con l’Iran, Baronissi ospiterà ogni quindici giorni gruppi organizzati, che alloggeranno in città per poi spostarsi nelle due costiere, a Salerno, Capri, Pompei e Paestum. Una parte del soggiorno sarà dedicata alla visita guidata del Museo Frac, della Villa Romana di Sava, del Convento, degli antichi Casali, di Villa Farina e di alcune aziende locali. “E’ un traguardo importante per la nostra città – sottolinea il sindaco, Gianfranco Valiante – abbiamo creduto e investito molto nell’accoglienza turistica e i risultati ci stanno premiando. Baronissi si candida a diventare meta di un turismo internazionale che nei prossimi mesi si concretizzerà con l’arrivo di gruppi dalla Francia e da Dubai”. La proposta turistica “esperienziale” e di accoglienza – coordinata dal prof. Rosario D’Acunto – è stata accolta con favore dagli operatori: “Sulla scia di queste proposte – osserva l’assessore al turismo, Maria De Caro – abbiamo avuto riscontri positivi anche in termini di nuove attività commerciali e di accoglienza sul territorio. Baronissi è oggi il luogo del buon vivere, dove alloggiare per visitare anche altre aree della Campania, e dove è possibile avvicinarsi ad turismo innovativo fatto di arte, cultura ed esperienze”.

Matterello - Pizzeria a salerno

Commenti

I commenti sono disabilitati.