Assistenza computer salerno e provincia

Baronissi: al via al Gran Carnevale con carri allegorici e falò

L'appuntamento è martedì alle 16.00 con tredici carri che sfileranno lungo Corso Garibaldi e,per concludere, un grande falò in Largo Ambrosoli-

Federica D'Ambro

Appuntamento con il Gran Carnevale di Baronissi martedì 9 febbraio dalle ore 16.00, con la sfilata dei carri allegorici, lungo Corso Garibaldi, e il suggestivo Falò finale in Largo Ambrosoli. Tredici i carri partecipanti: l’Associazione Iris e Il Castello firma il carro dedicato a “La preistoria”, la Parrocchia Santa Maria delle Grazie di Caprecano il carro “Fratellanza dei popoli”; la frazione Casal Barone porta in piazza il carro allegorico ispirato al cartone animato Inside Out mentre Frozen viene messo in scena dalla Parrocchia S. Croce e S. Bartolomeo di Giovi, che proporrà anche un Lupin sfrecciante sulla sua 500 gialla, inseguito dalla polizia. L’associazione Il Gabbiano mette in campo una satira pungente sulla Comunità Europea con il carro “La Pagliacciata” mentre l’associazione Les Amis propone “I Minions”, il carro più amato dai bambini. L’Associazione Cultura e Spettacolo Saragnano e Contrade dedica un grande classico per i bambini: Cenerentola. L’Associazione Maria SS. delle Grazie di Sava di Baronissi il carro “Miti e leggende, passato e presente” mentre “Divertiamoci Insieme a Mister X” di Preturo di Montoro il carro Planet 51.

Il carnevale di quest’anno ospita due iniziative di grande importanza sociale. L’Associazione Alfonso Gatto di Curteri di Mercato San Severino proporrà, infatti, il Carro allegorico “Diritto alla salute” a difesa dell’ospedale Curteri mentre con “I Ragazzi di Capriglia” di Pellezzano e la loro “Era Glaciale” sfileranno e balleranno gli ospiti e gli operatori della Casa di Cura “La Quiete”, preparati per l’occasione da Sonia Panza e Valentina Izzo, grazie ad un’iniziativa dell’assessorato alle politiche sociali del Comune di Pellezzano. Infine, spazio alla morte del Carnevale con I cavalieri dell’Iron e Madre Terra. “Il Carnevale di Baronissi è una di quelle manifestazioni consolidate che puntiamo a far crescere e a dare sempre più eco nazionale – dichiara il sindaco Gianfranco Valiante – una manifestazione vissuta con vivo coinvolgimento, partecipazione ed entusiasmo da grandi e piccini. Quest’anno abbiamo sancito l’inizio dei festeggiamenti con il volo della Colombina, una novità assoluta per Baronissi, e una giornata dedicata ai più piccoli. Proseguiamo con la sfilata dei carri e il falò finale in una sorta di rito propiziatorio che sarà seguito, ne siamo certi, da migliaia di persone”.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.