No Signal Service

Bagadur chiarisce l’episodio del rigore: Terracciano aveva chiamato palla

Il difensore analizza le cause della sconfitta: Troppi errori in attacco

admin

Morale sotto i tacchi nello spogliatoio della Salernitana. Digerire una sconfitta del genere, dopo le tante occasioni create, non sarà facile per i granata. “Che posso dire- ha affermato Bagadur- E’ brutto perdere così e non è facile commentare una sconfitta del genere. Eravamo scesi in campo con cuore e gambe. Ce l’abbiamo messa tutta per vincere ma purtroppo non siamo riusciti a concretizzare le occasioni. Abbiamo commesso troppi errori in attacco. Abbiamo divorati tanti gol e poi li abbiamo subiti. Purtroppo il calcio è anche questo”. Bagadur prova ad analizzare l’episodio del rigore del Lanciano. “Noi difensori abbiamo lasciato il calciatore avversario perchè Terracciano aveva chiamato palla. E’ uscito e l’arbitro ha fischiato il rigore. Non posso dire altro perchè è stato l’abitro a decidere così. Noi abbiamo fiducia nel nostro portiere e quando ha chiamato palla noi lo abbiamo ascoltato”.  Adesso bisogna guardare avanti. “Dobbiamo dimenticare in fretta questa partita- conclude Bagadur- e concentrarci sul Perugia. Dobbiamo vincere. Noi ci crediamo ancora nella salvezza, ma dobbiamo migliorare in fase d’attacco ed essere più concreti sotto porta”.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.