Pizzeria Betra Salerno

Aya a Salerno come Curcio, i due ancora non ufficializzati

Anche Ramzi Aya è a Salerno, già da questo pomeriggio agli ordini di mister Ventura, alle 15 al Mary Rosy per la seduta che porta al match di domenica contro il Pescara.

Anche Ramzi Aya è a Salerno, già da questo pomeriggio agli ordini di mister Ventura, alle 15 al Mary Rosy per la seduta che porta al match di domenica contro il Pescara. Così come Felipe Curcio, il difensore romano di origini tunisine non è stato ancora ufficializzato, formalizzato invece l’accordo tra le parti, entrambi a servizio del tecnico uno dei due potrebbe già partire dall’inizio nella gara all’Adriatico. Tante saranno le valutazioni da fare per Ventura, su tutte la condizioni dei nuovi arrivati e di quelli già in rosa, a partire dal pacchetto arretrato dove con Migliorini e Jarosynski potrebbe essere il turno di Heurtaux. Complice l’assenza di Karo il francese potrebbe fare il suo esordio stagionale in Abruzzo. L’alternativa sarebbe Billong (Aya in tutti i casi non sarebbe disponibile perchè squalificato), l’ex Foggia non ha convinto e potrebbe ancora entrare in lista di sbarco. A centrocampo sembra delineata la mediana, non ci saranno Kiyine e Di Tacchio, al centro invece ci sarà Dziczek, accompagnato da Akpa Akpro e Maistro. A destra è ballottaggio, complice anche l’influenza per Cristiano Lombardi, il giovane scuola Lazio si giocherà il posto con Cicerelli. A sinistra, qualora venisse ufficializzata l’operazione, potrebbe partire dal primo minuto Felipe Curcio. L’alternativa è Lopez ma non si esclude la possibilità di vedere Cicerelli qualora Lombardi stringesse i denti sul versante opposto. In avanti tutto fa pensare alla conferma del due Gondo-Djuric. Sempre più indietro nelle gerarchie Lamin Jallow.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.