Taste - Sapori Mediterranei

Atti osceni verso la vicina: scarcerato 47enne dopo appena 16 mesi

L'uomo, L.S. le sue iniziali, residente ad Ogliara, è stato arrestato nell'agosto del 2014 con l'accusa di la donna di cui pare si fosse invaghito

admin

È stato scarcerato dopo appena un anno e mezzo il 47enne residente ad Ogliara, L.S. le sue iniziali, arrestato nell’agosto del 2014 con l’accusa di aver perseguitato, con molestie ed atti osceni, la vicina di casa di cui pare si fosse invaghito. L’individuo, difeso dall’avvocato Franco Maldonato, è stato condannato in primo grado a due anni e quattro mesi di reclusione per atti persecutori, ma la Corte d’Appello, pur confermando l’accusa, ha ricalcolato la pena, riducendola a un anno e quattro mesi: per questo motivo, l’uomo ha potuto lasciare la casa circondariale di Fuorni dove era stato rinchiuso. A nulla quindi è valsa la denuncia per stalking della donna, che si è anche costituita parte civile tramite l’avvocato Arnaldo Franco: infatti, stando a quanto riportato dalla vittima, il 47enne aveva l’abitudine di spiare i movimenti della donna e di sua figlia, di mandarle biglietti con richieste esplicite di rapporti sessuali, di indirizzarle frasi offensive e perfino di mostrarsi nudo e masturbarsi davanti a lei dall’appartamento di fronte.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.