Pizzeria Betra Salerno

Attacco, fuori uno tra Giannetti e Jallow: sondaggio per Di Mariano

Il siciliano non è una prima punta ma la Salernitana si è comunque fatta avanti per aprire una trattativa, niente "salti in avanti" però se qualcuno non esce: il gambiano e l'ex Livorno con la valigia pronta.

DiMarianoFrancesco02

Qualche approccio c’è, anche se timido, la Salernitana ha effettuato un sondaggio per Francesco Di Mariano, capire se ci sono le condizioni per portare il calciatore a Salerno. Di Mariano, non una prima punta, laterale offensivo, può giocare sia a destra che a sinistra, non sta trovando spazio al secondo anno con i lagunari, un mese fa l’ultima gara (anzi un tempo solo) al Penzo contro il Cittadella, poi pochi minuti nelle precedenti apparizioni (12 pres.). Il calciatore vorrebbe giocare di più, ovviamente, e la Salernitana al momento non è l’unica interessata al siciliano.


Ad aprile 24 candeline, nativo di Palermo ma cresciuto calcisticamente a Lecce prima di passare nelle giovanili della Roma dove ha collezionato un buon numero di presenze agli ordini di Alberto De Rossi. Con i giallorossi ha fatto bene anche al torneo di Viareggio, nella stessa compagine di Lorenzo Pellegrini, giocando da esterno a sinistra, ruolo congeniale alle sue caratteristiche, destro di piede e cerca di tagliare verso il centro. E’ esploso nell’esperienza a Monopoli, nella stessa squadra con Marco Djuric, fratello di Milan, oggi alla Clodiense nei Dilettanti. Importante l’esperienza a Novara con Eugenio Corini, con i piemontesi giocava anche quinto di centrocampo, sulla destra. Con la maglia azzurra ha anche segnato ai granata ma non è servito, gli uomini di Bollini espugnarono il Piola con la doppietta di Sprocati e la rete di Gatto. La stagione più prolifica dal punto di vista realizzativo lo scorso anno, a Venezia. Otto reti in 29 presenze, nel match contro i granata all’andata fu protagonista procurandosi il calcio di punizione dal limite. Calciò lo stesso piazzato che trovò Micai impreparato permettendo a Domizzi di realizzare il goal partita.


Prima di qualsiasi operazione in entrata però la Salernitana guarda alle uscite, soprattutto nel reparto avanzato. Continua a guardarsi intorno Lamin Jallow, Fabiani per il momento preferisce non lasciarlo partire. Chi, invece, potrebbe lasciare i granata qualora arrivasse una offerta concreta sarebbe Giannetti. L’ex Livorno e Cagliari ha rivisto il campo contro il Pescara, dovrà rimettersi in carreggiata ma adesso è inevitabilmente fuori dalla prima linea disegnata da Ventura in attacco.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.