Assunzione di giovani fino ai 29 anni, esposti i progetti alla Regione

L'associazione Gaia ha presentato due nuovi progetti in Regione, che verranno approvati nei prossimi giorni

Riccardo Siena

891

Il gruppo Gaia, di cui fa parte anche l’associazione “La solidarietà” di Fisciano, ha esposto dei nuovi progetti a “Garanzia giovani”, tramite un’iniziativa proposta dalla Regione Campania per l’assunzione di giovani volontari. Infatti, dopo il reclutamento di 12 volontari (il cui esito verrà reso noto a breve) nel campo dei Servizi Civili, relativo ai progetti “Diversamente amici” e “Riduciamo le distanze”, l’associazione ha presentato due ulteriori proposte alla Regione Campania, al fine di reclutare ragazzi fino a un’età massima di 29 anni, per impegnarli in attività sociali e di sostegno ai soggetti bisognosi, offrendo loro anche una concreta possibilità di lavoro.
Negli ultimi giorni, i due progetti sono stati recapitati ai competenti uffici regionali per l’approvazione definitiva. In seguito, verranno inseriti in una lista “associativa” con lo scopo di indicarla quale ente solidale in grado di poter accogliere tutti coloro che verranno selezionati per svolgere le mansioni che sono indicate nel bando per un determinato periodo di tempo.
Nel frattempo, i giovani fino a 29 anni di età, disoccupati e che non partecipano ad altri corsi di formazione, potranno iscriversi al progetto “Garanzia Giovani”, seguendo le istruzioni pubblicate sul sito lavorocampania.it nell’apposita sezione dedicata a questo particolare tipo di attività. I giovani interessati, per conoscere tutti i requisiti necessari all’iscrizione possono scaricarsi il bando completo al seguente link:http://www.lavorocampania.it/ARLAS/resources/cms/documents/Allegato_109383.pdf .
Il Presidente dell’associazione di Fisciano “La solidarietà” Alfonso Sessa ha poi dichiarato:” Il Gruppo Gaia e la nostra associazione sta cercando di offrire concrete opportunità di lavoro ai giovani del territorio. Invito i ragazzi ad avvicinarsi alla nostra realtà, perché oltre ad offrire uno sbocco lavorativo permette a coloro che svolgono le attività solidali di ricevere una formazione professionale, umana e di sostegno verso il prossimo”.
I ragazzi interessati a questo tipo di esperienza formativa potrebbero essere impiegati in diverse attività tra cui il trasporto dei disabili, l’assistenza domiciliare, il sostegno ai bisognosi e tante altre attività di servizi erogati dal sodalizio con sede a Lancusi di Fisciano.

Commenti

I commenti sono disabilitati.