Taste - Sapori Mediterranei

Assenteisti al Ruggi, aumentano gli indagati: emessi altri 30 avvisi

Oggi il commissario Nicola Cantone scriverà al magistrato per chiedere l’elenco completo dei dipendenti indagati per assenteismo, così da avviare i procedimenti disciplinari

Federica D'Ambro

Aumenta il numero degli indagati nell’inchiesta sui lavoratori assenteisti del Ruggi d’Aragona, in arrivo altri 30 avvisi di garanzia. Oltre ai 50 notificati domenica, sono in arrivo altri avvisi sempre verso infermieri, operatori socio-sanitari e qualche medico, su un totale di quasi 200 lavoratori a cui altri avvisi saranno probabilmente notificati nei prossimi giorni. Come rivela il quotidiano La Città, sono stati interrogati anche dirigenti medici e professori universitari.
I lavoratori raggiunti dagli avvisi rimarranno a lungo con il fiato sospeso non solo sul fronte giudiziario, ma anche per le decisioni che dovrà adottare l’Azienda ospedaliera universitaria. Oggi il commissario Nicola Cantone scriverà al magistrato per chiedere l’elenco completo dei dipendenti indagati per assenteismo, così da avviare i procedimenti disciplinari. Il tempo a disposizione per avviare i procedimenti disciplinari, raccogliendo informazioni su ogni dipendente, dura per ognuno di essi 120 giorni.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.