Taste - Sapori Mediterranei

Arrestato 33enne: spacciava a Pollica l’estate in cui morì Vassallo

Il 33enne, insieme al fratello 29enne, è accusato di minacce nei confronti di un testimone per un processo a suo carico

admin

Ieri, i Carabinieri del Ros, in sinergia con gli uomini del comando provinciale di Salerno, hanno tratto in arresto due fratelli di 33 e 29 anni. Dalle indagini, era infatti emerso che i due minacciavano un altro uomo, intimandogli di non prestare testimonianza al processo in cui si accusava il 33enne di spaccio, per eventi accaduti nell’estate del 2010 a Pollica, dove, lo stesso anno, fu assassinato il sindaco Angelo Vassallo. In seguito a quegli eventi, il malvivente si era reso irreperibile, fuggendo in Colombia, dalla quale è stato poi estradato ad aprile. L’uomo, adesso, è quindi accusato di minacce reiterate insieme al fratello e due conoscenti di San Mauro Cilento, a loro volta indagati.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.