Richiedi la tua pubblicità

Armi e cocaina, l’operazione dei Carabinieri: in manette padre, figlio e l’ex moglie

Ecco i dettagli, attività investigativa partita il 15 settembre

Lo scorso 15 settembre, i Carabinieri della Compagnia di Salerno, sul lungomare Trieste, procedevano all’arresto in flagranza:

  • CALONICO Matteo cl. 1976, pregiudicato di Bellizzi.

in quanto, nel corso di perquisizione all’interno dell’autovettura condotta dal predetto, con a bordo le figlie minori, veniva rinvenuto e sottoposto a sequestro un fucile modificato a canne mozze, provvisto di 7 cartucce.

A seguito dell’arresto di cui sopra e del conseguente approfondimento investigativo, il successivo 21 settembre, i Carabinieri della medesima Compagnia di Salerno, in Bellizzi procedevano all’arresto in flagranza:

  • R. M. cl. 1985, coniuge separata del CALONICO

in quanto, nel corso della perquisizione domiciliare presso l’abitazione della predetta, venivano individuati e sequestrati un involucro in cellophane contenente 170 grami circa di cocaina ed un bilancino di precisione, rinvenuti sotto il letto della camera in uso ai loro figli minori.

Il 3 ottobre 2017, sulla scorta di successivi ed ulteriori approfondimenti investigativi in Salerno e Bellizzi, i Carabinieri della Compagnia di Salerno eseguivano un’ordinanza di custodia cautelare per i reati di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, emessa dal Gip presso il Tribunale di Salerno su richiesta della Procura della Repubblica di Salerno, a carico di:

  1. CALONICO Matteo cl.76;

  2. CALONICO Antonio cl. 1947, pregiudicato di Bellizzi (SA), padre di Matteo;

  3. L. C. cl. 1986, domiciliata in Pontecagnano Faiano (SA).

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.