Taste - Sapori Mediterranei

Antonio Roscia lascia Forza Italia: “Non è più il mio partito”

"La Politica è vita: dentro o fuori di un partito non è né una necessità né un limite" la decisio del medico legale assicurativo

Federica D'Ambro

Era coordinatore cittadino di Nocera Inferiore, ha militato per anni sposando gli ideali di Forza Italia, si è batttuto per il suo partito ed ha portato avanti la professione di medico legale assicurativo. Antonio Roscia spiazza tutti – forse se stesso per primo – e decide di lasciare il partito perchè “Forza Italia non è più il mio partito: non condivido la linea, i metodi e la dirigenza e, dunque, è il momento di andar via”.

“Oggi lascio Forza Italia, il partito al quale ho dedicato la mia vita.
Mi giro indietro e rivedo la mia solitaria battaglia elettorale nel 2006, la lunga notte della mia elezione al comitato provinciale PdL nel 2012, le tante serate trascorse insieme ai miei giovani, i convegni con centinaia di partecipanti, i pullman pieni di amici in trasferta, i cortei per le strade di Roma con il nostro striscione, la scuola di formazione politica, i tavoli unitari del centrodestra, le campagne politiche, i tanti gazebo, il mio coordinamento cittadino di Salerno, quello di Nocera e l’esperienza orgogliosa e libera del Club Forza Silvio, uno dei più attivi d’Italia.
Ci ho riflettuto a lungo ma Forza Italia non è più il mio partito: non condivido la linea, i metodi e la dirigenza e, dunque, è il momento di andar via.
Se ho sbagliato qualcosa in questo mio lungo cammino, chiedo scusa.
Se ho fatto qualcosa di buono, prego di dimenticarlo perché non vi é cosa più bella del ricordo perduto.
La Politica è vita: dentro o fuori di un partito non è né una necessità né un limite”.

Questa la nota ufficiale inviata dal medico.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.