Taste - Sapori mediterranei

Antimafia, confiscati beni a presunti prestanome della Camorra

Operazione della Dia di Salerno, confiscati 1 milione 300mila euro di beni immobili: prevenzione di infiltrazioni mafiose negli appalti pubblici nel Salernitano

Nuovi dati emergono dal consuntivo dell’attività della Dia di Salerno svoltosi questa mattina, in presenza del direttore generale Nunzio Antonio Ferla in visita in città. Come ha rivelato il quotidiano Il Mattino, sono stati confiscati dalla direzione investigativa antimafia dei beni immobili dal valore di 1 milione e 300mila euro. Beni confiscati a presunti prestanome di organizzazioni camorristiche. Le indagini della Dia, così come è emerso stamane, erano indirizzate alla prevenzione di infiltrazioni mafiose negli appalti pubblici nella provincia di Salerno. Sono scattati, inoltre, due provvedimenti interdittivi emanati dalla Prefettura di Salerno nei confronti di imprese sospette.

 

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.