Taste - Sapori Mediterranei

Angri, tenta di violentare una 16enne in pieno giorno: picchiato dai residenti della zona

Aggredita dal vicino di casa, a salvarla il padre della giovane, 47enne pestato dalla gente: oggi sarà interrogato nella sezione detenuti del Ruggi

Erano le 11.30 di martedì mattina quando, una ragazza di 16 anni di Angri, è stata aggredita da un uomo di 47 anni proprio davanti al cancelletto di casa. La giovane ha raccontato, infatti, come si legge sul quotidiano La Città, di essere stata aggredita alle spalle dal suo vicino di casa, armato di coltello. La ragazza ha raccontato che l’uomo ha provato a strapparle i pantaloncini e la maglietta toccandola.

La giovane, ovviamente, ha provato a difendersi e le sue urla sono state sentite proprio dal padre che non era in zona ma era in un cortile nelle vicinanze dell’abitazione. Da quel momento il caos, con il padre della giovane che è intervenuto trascinando via il violentatore che, successivamente, pare sia stato picchiato anche da altre persone della zona prima di scappare via. I carabinieri arrivati sul posto lo hanno trovato nascosto in un vano lavanderia con un braccio rotto e diverse ferite, tra cui una alla testa. L’uomo è stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale e lesioni ai danni della giovane, in mattinata sarà interrogato nella sezione detenuti del San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona dal gip alla presenza del suo avvocato, Fabio Carusone.

L’uomo aveva già ricevuto denunce in passato pare per “episodi di esibizionismo”. Come ha poi rivelato la giovane aggredita ai carabinieri di Angri intervenuti, il vicino di casa in passato aveva aggredito anche il padre.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.