Taste - Sapori Mediterranei

Ancora 200 migranti a Salerno, per loro è cominciato anche il Ramadan

Seguiti costantemente dai volontari della Croce Rossa, si attende lo "sblocco" delle operazioni di accoglienza con il trasferimento nelle strutture, ci sono anche 14 minori non accompagnati che cercano sistemazione

Sono poco più di 200 i migranti “bloccati” a Salerno nel campo della Croce Rossa in via dei Carrari. Bloccati da quelli che sono i problemi nati nell’accoglienza, nelle diverse zone del paese dove era stato organizzato il trasferimento. In particolare in Lombardia e nel Napoletano. Uomini e donne, infatti, attendono di essere ospitati nei vari centri per i prossimi tre mesi utili a cominciare una nuova vita in Italia. Gruppi familiari ma non solo, nel campo assistiti dai volontari della Protezione Civile e Croce Rosse, oltre che dai mediatori culturali, ci sono anche 14 minori non accompagnati in cerca di accoglienza. Nel frattempo, già sabato sera, per quasi tutti i migranti presenti, tutti di fede musulmana, è cominciato il Ramadan, ciò comporta la completa astensione quotidiana, dall’alba al tramonto, da cibi, bevande e rapporti sessuali. Durante il giorno non mangiano, parlano poco e pregano quasi per tutta la giornata. Da ieri, inoltre, la Croce Rossa ha organizzato corsi d’Italiano per i ragazzi presenti ed oggi pomeriggio, sempre nel campo, proprio la Cri terrà una lezione sull’accoglienza e la gestione dei migranti.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.