Taste - Sapori mediterranei

Ambulanti senegalesi e bengalesi: ipotesi di inserimento nei mercati di Salerno

L'idea di integrazione dell'assessore Loffredo, anche se attualmente si lavora per la sistemazione di Lungomare Marconi e via Calò

Federica D'Ambro

Si avvicina il periodo di Natale e delle Luci d’Artista. Due giorni fa è stato pubblicato sul sito istituzionale del Comune il bando relativo all’assegnazione delle casette per i Mercatini di Natale presenti, oramai da anni, sul Lungomare di Salerno. In tema mercatini e Lungomare si pensa alla comunità senegalese che nelle scorse settimane ha stretto accordi con il Comune per lavorare e vendere la propria merce legalmente negli spazi di Via Calo e nei pressi del Lungomare Marconi. Ma c’è di più. La proposta dell’assessore Dario Loffredo è quella di arrivare al punto di integrare i mercatini dei senegalesi e bengalesi nelle aree mercatali del comune, come in Piazza San Francesco, a Torrione e Pastena.

“Siamo andati ieri a fare un sopralluogo per mettere la segnaletica apposita e per gli stand nelle aree di via Calò e Lungomare Marconi – ha dichiarato l’assessore Loffredo – I senegalesi e bengalesi lavoreranno, per il momento, in queste due aree a rotazione. Ci tengo a puntualizzate che questa è una situazione transitoria perchè la vera integrazione sarà vedere nelle aree mercatali anche gli amici senegalesi e bengalesi”.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.