Taste - Sapori mediterranei

Amalfi, carabinieri sequestrano eliporto in zona montana: denunciate 4 persone

Un fondo agricolo di circa 800 metri quadrati è stato trasformato in un eliporto su cui consentire l’atterraggio ed il decollo di elicotteri turistici

Federica D'Ambro

Un’area di 800 metri quadrati sottoposta a sequestro e quattro persone deferite all’autorità giudiziaria. E’ questo il bilancio di un’operazione dei carabinieri della Compagnia di Amalfi che hanno hanno accertato la trasformazione di un fondo agricolo in un eliporto su cui consentire l’atterraggio ed il decollo di elicotteri turistici. Nell’area di circa 800 metri quadrati pare fossero stati costruiti alcuni manufatti inerenti l’eliporto (zona di atterraggio, sala d’aspetto e bagno) in assenza delle necessarie autorizzazioni. Dopo il sopralluogo dei militari e dei tecnici del Comune, tutta l’area è stata sottoposta a sequestro e sono stati informati gli organi competenti per le successive valutazioni.

Non è il primo sequestro effettuato dai Carabinieri della Compagnia di Amalfi quest’anno nel contrasto al fenomeno dell’abusivismo edilizio. Dal primo gennaio 2016 sono oltre 50 le persone denuciate nel territorio costiero, fra proprietari e direttori dei lavori, che senza i dovuti permessi avevano costruito piccoli appartamenti o depositi modificato quelli già esistenti ricavando nuovi spazi.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.