No Signal Service

Alma, pari e rimpianti contro Acerra

Tre reti a testa nella sfida tra i granata e il cinque oronero. Tripletta di Priori, infortunio per Mendes

acerra_almasalerno3
categoria sport

 

Pari tra i rimpianti per Alma Salerno e Leoni Acerra. Il derby andato in scena al PalaWojtyla ha regalato gioie, tensioni e colpi di scena da una parte e dall’altra tra due squadre che, per il gioco mostrato sul parquet dell’impianto vesuviano, possono concorrere tranquillamente agli obiettivi prefissati a inizio stagione. L’Alma Salerno, orfana di Facundo Galiñanes (assente dell’ultimo minuto a causa di un acciacco di natura muscolare), chiude i primi venti minuti in parità grazie alla rete di Priori e, nella ripresa, dopo essere passata in svantaggio, dapprima rimonta e poi passa avanti grazie al sinistro del numero 13 brasiliano, che prende letteralmente per mano la manovra offensiva granata. Un derby che si rispetti lascia sempre uno spiraglio di equilibrio e nel finale gli acerrani vanno a segno grazie alla rete su tiro libero di Stigliano. Confermati, al termine delle ostilità, i presentimenti sull’infortunio accorso ad Alex Romanato Mendes. Il classe ’99 rischia un lungo stop a causa di uno strappo muscolare. Le sue condizioni saranno valutate dal dottor Cerino.

LA PARTITA – L’equilibrio, frutto della consueta fase di studio iniziale, viene rotto da Raffaele Stigliano: l’ex Parete avvia la manovra e si apposta al centro dell’area dove riceve un diagonale dall’out mancino. Il bomber dell’Acerra si fionda sul pallone e lascia partire un sinistro potente che Fuschino non controlla, portando in vantaggio i padroni di casa. L’Alma non ci sta e reagisce dopo pochi secondi. Danilo Spisso batte corta la rimessa per Altomare, il quale con la coda dell’occhio vede Priori: il brasiliano, lasciato colpevolmente libero al centro dell’area dalla retroguardia acerrana, indirizza la sfera all’angolino alto per la rete che vale il momentaneo pareggio. Nell’occasione del gol è interessante il movimento di Carlo Altomare: il calcettista granata chiama su di sé due avversari per lasciare spazio al compagno di colpire.

Nella ripresa salgono i ritmi, con le squadre che alzano il baricentro per provare a portare a casa tre punti fondamentali in ottica campionato. A pochi minuti dal via è D’Anna a impensierire Fuschino con un diagonale che l’ex Atletico Frattese accompagna fuori con lo sguardo. Sembra funzionare bene il pressing alto degli uomini di Marcelo Magalhaes, ma quando si tratta di concretizzare l’Alma non sfonda. Al 7’ il nuovo vantaggio del Leoni, con lo stesso D’Anna che si concede il lusso di colpire di tacco a porta sguarnita. Pochi giri di orologio più tardi è provvidenziale il portiere acerrano sulla conclusione dal vertice basso di Spisso che avrebbe meritato miglior sorte. A metà ripresa il nuovo time-out sembra accendere la scintilla in casa granata: è ancora Priori, lanciato dall’ex Feldi Spisso, a trovare la conclusione vincente per il nuovo pari salernitano. Il brasiliano sembra galvanizzato da una prova sopra le righe e su un corner indirizzato al centro dal numero 10 granata conclude ancora a rete per il momentaneo vantaggio ospite. Il Leoni Acerra alza il baricentro, portando in avanti anche il proprio portiere per l’arrembaggio finale. A 3’ dal termine l’arbitro concede un tiro libero in favore dei padroni di casa per fallo del numero 4 granata sull’out destro di gioco: a nulla valgono le proteste di Spisso che, incredulo, non può far altro che consegnare nelle mani degli avversari il pallone più pesante del derby. Il tiro libero vede protagonista Raffaele Stigliano: l’ex Parete spiazza Fuschino e manda agli archivi con un tre pari un derby divertente ed equilibrato.

acerra_almasalerno2

acerra_almasalerno2

acerra_almasalerno5

acerra_almasalerno1

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.