Richiedi la tua pubblicità

All’Umberto I di Nocera interventi con cellule staminali autologhe

Tale procedura, di impianto di cellule staminali, è stata praticata per la prima volta in Campania ed in Italia, l'ospedale di Nocera Inferiore è il secondo centro pubblico dove è possibile sottoporsi a queste pratiche

Federica D'Ambro

Effettuati due interventi di impianto di cellule staminali all’Ospedale Umberto I di Nocera Inferiore.
I pazienti che si sono sottoposti sono affetti da “arteriopatia cronica critica degli arti inferiori non altrimenti rivascolarizzabile”. I pazienti sono stati sottoposti a tutti i controlli da protocollo per la “terapia rigenerativa nel piede diabetico e alterazioni ulcerative”. Gli interventi, si sono svolti grazie al lavoro di due equipe e all’apparecchiatura Sepax2 di Biosafe® che serve per la rapida preparazione di cellule staminali per infusione nei tessuti da rigenerare. L’intervento chirurgico consisteva nel prelevare il midollo ed iniettare le staminali, tramite Sepax2, nei tessuti muscolari dell’arto inferiore del paziente.
Tale procedura, con le cellule staminali, è stata praticata per la prima volta in Campania ed in Italia, l’ospedale di Nocera Inferiore è il secondo centro pubblico dove è possibile sottoporsi a queste pratiche.
Lunedì scorso è stato effettuato l’intervento dal dott. Gennaro Vigliotti e dal dott. Antonio Roccamonte della Chirurgia Vascolare, coadiuvati dal dott. Pietro Concilio e dalla dott.ssa Caterina Del Gaudio del Centro Trasfusionale. I pazienti, in ottime condizioni, sono stati dimessi il giorno dopo l’operazione.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.