Assistenza computer salerno e provincia

All’istituto Tasso il convegno “La Polizia di Stato con le donne”

Il convegno ha l’obiettivo di sensibilizzare la collettività sul ruolo della donna in Polizia e l’impegno della nostra Amministrazione per la tutela dell’universo femminile

Federica D'Ambro

In occasione della “Giornata internazionale della donna” che si celebra l’8 marzo 2016 è stata organizzata, dall’Ufficio Relazioni Esterne e Cerimoniale della Segreteria del Dipartimento della Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno, una campagna di informazione e sensibilizzazione nazionale, che inizierà oggi 4 marzo con un convegno dal titolo “La Polizia di Stato con le donne” che si svolgerà a Roma, presso la Camera dei Deputati, promossa anche sui social con gli hashtag:
#donnalcentro e #focusonwomen.
La Questura di Salerno, in tale ambito, ha organizzato un incontro – convegno con le studentesse di alcuni Istituti scolastici secondari di Salerno, dallo stesso titolo, che si terrà domani, sabato 5 marzo 2016, con inizio alle ore 10.00, presso l’aula Fadda del Convitto Nazionale “T. Tasso” di Salerno.
Il convegno, che ha l’obiettivo di sensibilizzare la collettività sul ruolo della donna in Polizia e l’impegno della nostra Amministrazione per la tutela dell’universo femminile, sarà moderato da Ketty Volpe, esperta del M.I.U.R..
L’iniziativa, presieduta dal Questore di Salerno, Alfredo Anzalone, dopo i saluti di Virginia Loddo, Dirigente Scolastico, Rettore Reggente del Convitto Nazionale, prevede l’intervento di approfondimento giuridico in materia di reati contro le donne di Elena Guarino, Sost. Proc. presso la Procura della Repubblica di Salerno.
A seguire ci saranno le testimonianze di funzionarie e appartenenti alle varie qualifiche della Polizia di Stato sul ruolo della donna poliziotto nell’attività di controllo del territorio e sull’impegno operativo profuso nel contrasto al fenomeno della violenza domestica.
Nel corso dell’incontro sarà proiettato il video di promozione della campagna d’informazione organizzata dalla Polizia di Stato.
Nel convegno di oggi a Roma, si racconta l’evoluzione del ruolo della donna nella Polizia di Stato, dalla riforma ad oggi, e il determinante impegno dell’Istituzione a salvaguardia dell’universo femminile.
Uno speciale, interamente dedicato alle poliziotte, è stato pubblicato nel numero di marzo di
di Poliziamoderna.
La Polizia di Stato è l’istituzione che per prima ha creduto nell’impegno e nel coraggio delle donne, e oggi, a distanza di più di 55 anni, i risultati sono sotto gli occhi di tutti.
Lo speciale raccoglie i dati e le storie raccontate dalle stesse protagoniste.
A dare un panorama della situazione delle quote rosa della polizia qualche numero: 15.472 sono oggi le donne che indossano la divisa. Il loro primo ingresso risale al 1960 con la creazione del corpo di polizia femminile e poi, dopo la riforma del 1 aprile 1981, entrano a far parte della Polizia di Stato.
Negli ultimi 10 anni è quintuplicata la presenza (da 50 a 253) nei ruoli dirigenziali e direttivi, mentre in quelli dei funzionari è aumentata del 4,9% (da 813 a 915). Alto anche il livello di scolarizzazione (sono laureate 23 donne su 100) rispetto agli uomini (10 su 100).
Donne speciali che non rinunciano ad avere una vita privata: turni e servizi fuori sede non fermano la voglia di metter su famiglia. Non solo dati, ma anche storie di poliziotte di diverse specialità che hanno raccontato a Poliziamoderna la loro esperienza.
Completa lo speciale un’intervista esclusiva alla presidente della Camera Laura Boldrini, in occasione del convegno sul tema “La Polizia di Stato con le donne”, in programma alla Camera dei deputati il prossimo 4 marzo.
La Presidente ha risposto a numerose domande non solo sul ruolo delle donne poliziotto, a cui riconosce un grande valore di impegno e di lavoro, ma anche sull’odioso fenomeno della violenza domestica e sul fronte del femminicidio e dello stalking.
Nell’intervista si è parlato anche di cyberterrorismo, per contrastare il quale è stata creata presso la Polizia del Web una task force guidata da una donna, e di donne nello sport (100 le atlete che hanno preso parte alle Olimpiadi o ai mondiali con i colori delle Fiamme Oro).
Una lunga riflessione è stata dedicata anche all’emergenza immigrazione.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.