Assistenza computer salerno e provincia

Allevamento di bufale nel salernitano: l’on. Bernini chiede il sequestro

A seguito di un blitz del portavoce parlamentare, è stato richiesto il sequestro per maltrattamenti e danno ambientale

Eugenio Ciliberti

Il portavoce parlamentare del Movimento Cinque Stelle Paolo Bernini, insieme al movimento animalista EITAL, nella giornata di ieri si è recato presso un allevamento bufalino di Altavilla Silentina (SA), già sequestrato dal locale Comando dei Carabinieri e dai Nas in passato per danni ambientali. Durante la visita, sono stati rinvenuti animali in evidenti condizione di malgestione, con una mancanza totale di cure relativamente ai zoccoli, bufale senza marchio auricolare, personale non idoneo e assenza di controlli sanitari. Tutte queste problematiche sono alla base dell’esposto presentato dal deputato, in cui si richiede il sequestro del sito per maltrattamenti e danni ambientali. È stato inoltre denunciato il fenomeno dell’uccisione deliberata e dell’abbandono dei cuccioli maschi vivi di bufalo, che non rientrano nella filiera della produzione zootecnica: infatti, mentre erano presente giovani femmine, dei bufalini maschi non vi è nessuna traccia. Bernini ha anche segnalato la negligenza delle autorità locali competenti, in particolare della Asl, che non effettuano I dovuti controlli non solo per quanto concerne il benessere degli animali ed importanti aspetti di tipo sanitario ed il rispetto delle normative vigenti. Tali sistemi sono diffusi in maniera capillare su tutto il territorio che interessa la produzione della ”mozzarella di bufala”, riconosciuta finanche come prodotto DOP. Tuttavia, Bernini ha dichiarato che non è mai stata avviata alcuna indagine su questa nota problematica ed un conseguente intervento su di essa, mentre quando sono intervenuti I Nas e I Noe con dei controlli ben mirati è stato possibile rilevare la presenza di rilevanti problemi igienico-sanitari, che spaziano dalla brucellosi presente negli allevamenti, come la patologia zoonosica, trasmissibile all’uomo, fino all’adulterazione dei prodotti caseari: tutto ciò, quindi, va a scapito non solo degli animali, ma anche dell’ambiente e della società tutta.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.