Taste - Sapori Mediterranei

Ai domiciliari ma in casa con tutto il materiale per lo spaccio, arresto a Roccadaspide

Tra il materiale sequestrato anche una pianta di marijuana in vegetazione, un sacco contenenti foglie, steli e infiorescenze essiccate di sostanza stupefacente.

stupefacenti polizia
l'operazione operazione asalerno post
Arrestato pregiudicato a Roccadaspide dopo una perquisizione domiciliare, messe sotto sequestro diverse sostanze stupefacenti. Ecco i dettagli nella nota della Questura.
i dettagli asalerno post
In data 14 luglio 2020, personate dell’Ufficio Controllo del Territorio del Commissariato P.S. di Battipaglia, nel corso di mirate attività finalizzate al contrasto del dilagante fenomeno dello spaccio di sostanza stupefacenti, ha proceduto all’arresto di M.P., pregiudicato, in atto già sottoposto alla detenzione domiciliare nel Comune di Roccadaspide, dove scontava una pena definitiva per reati della stessa natura commessi nel giugno 2019. Nel corso del controllo e della consequenziale perquisizione personale e domiciliare, venivano sequestrate: una pianta di marijuana in vegetazione; un sacco contenenti foglie, steli e infiorescenze essiccate di sostanza stupefacente del tipo marijuana – per un peso complessivo lordo di Kg 1,150 – ; un bilancino di precisione; due cannucce in plastica intrise di sostanza di colore bianco che, al successivo narcotest, è risultata essere sostanza stupefacente del tipo cocaina; una sigaretta contenente tabacco e marijuana. In conseguenza di quanta sopra, il soggetto è stato dichiarato in arresto in flagranza di reato ai sensi dell’art. 73 del DPR 309/90, con provvedimento dell’A.G. che ne ha disposto la permanenza al regime degli arresti presso il proprio domicilio. Sono state altresì notiziate le Autorità Giudiziarie di Sorveglianza per le opportune valutazioni circa l’aggravamento della detenzione domiciliare in corso.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.