Taste - Sapori Mediterranei

Aggressione a 12enne sul Lungomare, il sindaco: “Seguiremo con attenzione il caso”

Enzo Napoli: "Salerno non deve essere associata a questi episodi di preoccupante violenza giovanile"

“Condanno fermamente l’episodio di bullismo accaduto a Salerno nei confronti di una dodicenne aggredita insieme alla madre. Un vile gesto ad opera di ragazzi che – a quanto pare- già avevano preso di mira la ragazzina a scuola. Seguiremo con attenzione il caso che deve rimanere una sfortunata ed ingiustificata eccezione. La nostra città non deve essere associata a questi episodi di preoccupante violenza giovanile”. Così il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli si è espresso sull’episodio che si è verificato a Salerno nel fine settimana e che sta facendo discutere anche a Palazzo di Città.

Sul caso si è espressa anche la coordinatrice regionale del Dipartimento Tutela delle Vittime di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale della Campania, Imma Vietri:

“Il grave episodio di violenza consumatosi sul lungomare salernitano tra due dodicenni venute alle mani e finite in ospedale e che vede coinvolti altri venti ragazzini che avrebbero partecipato al pestaggio di una delle due tra l’indifferenza dei passanti è davvero preoccupante”. Ha continuato Imma Vietri

“L’appello dello zio che mostra le immagini delle ferite della dodicenne, probabilmente già vittima di altre minacce, perché sia fatta giustizia, non passa inosservato. Così come non può e non deve passare inosservato ciò che “i bulli” hanno pubblicato su Facebook – “Siamo talmente famosi che ne parlano anche i giornali”. Confidiamo nel lavoro degli inquirenti affinché facciano al più presto luce sull’accaduto. Il mondo a volte inquietante e feroce degli adolescenti – sottolinea – lascia segni indelebili nell’animo degli adulti di domani. Fondamentale – conclude – è non sottovalutare alcuno dei segnali che i giovani inviano ogni giorno, perché non si verifichino più atrocità simili, che richiamano alla mente quanto accaduto al povero Emanuele di Alatri massacrato e ucciso da un branco di ‘bestie’”.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.