Assistenza computer salerno e provincia

Affetto da schizofrenia bipolare maniacale, aggrediva la madre per avere i soldi delle dosi

Arrestato Raffaele Petrillo dopo la denuncia degli stessi familiari

I Carabinieri della Stazione di Montecorvino Rovella hanno tratto in arresto Raffaele Petrillo, 40enne tossicodipendente del luogo, già ristretto ai domiciliari presso la casa di cura per malattie mentali “Villa Chiarugi” di Nocera Inferiore, in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Salerno in quanto ritenuto responsabile di estorsione continuata e maltrattamenti contro familiari.

I militari alle dipendenze della Compagnia di Battipaglia, a seguito della denuncia dei familiari conviventi, hanno raccolto elementi di colpevolezza a carico del 40enne, affetto da schizofrenia bipolare maniacale, il quale, a partire dagli inizi del 2017 e sino al successivo mese di agosto, in preda a crisi di astinenza, si è fatto consegnare, con cadenza giornaliera, dalla madre e dal fratello, con plurimi atteggiamenti aggressivi e maltrattamenti consumati fra le mura domestiche, danaro necessario all’acquisto di stupefacente, nell’ordine delle 10 e 20 €uro.

Espletate le formalità di rito, Raffele Petrillo è stato rinchiuso nel carcere di Fuorni.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.