Taste - Sapori Mediterranei

Affari alle stelle, qualche euro in più e si andava oltre il massaggio – LE FOTO

Ecco come e perchè i Carabinieri hanno posto i sigilli a due attività di centro massaggi a Salerno, due esercizi commerciali che pare non fossero collegati tra loro: 6 donne denunciate

Si potevano aggiungere pochi euro per abbinare al massaggio giapponese anche una prestazione sessuale, così negli ultimi giorni la clientela era vertiginosamente aumentata, sono scattati così i sigilli, come annunciato due giorni fa, per due centri massaggi giapponesi “Sakura” e “Relax” , il primo sul Lungomare Colombo e l’altro nei pressi di piazza della Concordia, non collegati tra loro. Entrambi erano gestiti da cittadine cinesi ora denunciate a piede libero per favoreggiamento della prostituzione. Le stesse dipendenti, anche loro cinesi, due ragazze da una parte e due ragazze dall’altra, sono state denunciate per esercizio abusivo della professione di massaggiatrice. Il blitz dei Carabinieri in entrambi gli esercizi, inoltre, è arrivato nel momento giusto, dimostrando l’attività di prostituzione all’interno dei locali. I militari sono riusciti a scoprire il “movimento” dei centri massaggi fermando chi usufruiva dei servizi e chiedendo loro di raccontare cosa accadeva in quei centri.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.