Assistenza computer salerno e provincia

Adeguamento sismico per le scuole: diversi interventi da effettuare a Salerno e provincia

Dal Galileo Galilei al Della Corte-Vanvitelli di Cava, la Provincia di Salerno lavora per una nuova mappatura sullo stato di salute degli istituti scolastici salernitani

Si accendono, dopo il sisma che ha devastato il cuore dell’Italia, inevitabilmente i riflettori sugli edifici nella provincia di Salerno e in particolare sulle scuole. Nello specifico gli istituti scolastici, come è noto, sono una competenza della Provincia di Salerno e l’ente di Palazzo Sant’Agostino sta lavorando per una nuova mappatura sullo stato di salute delle strutture. Il presidente Canfora ha spiegato di aver inviato agli uffici la richiesta di effettuare proprio una verifica sugli istituti a rischio delineando una mappa dei pericoli su cui intervenire, le priorità e le situazioni più urgenti. Pare che nel Salernitano siano almeno otto le strutture che necessitano di interventi per l’adeguamento sismico con lavori di manutenzione straordinaria, su 140 edifici scolastici. Tra gli interventi da effettuare immediatamente ci sono quelli di adeguamento per l’Iis Galileo Galilei a Salerno, l’Iis Della Corte-Vanvitelli di Cava de’ Tirreni, l’Itis Gatta di Sala Consilina e l’Iti Pacinotti di Scafati. Altri interventi di messa in sicurezza ed efficientamento energetico dovranno essere effettuati all’Ipsaa Lamia di Salerno, all’Iis Fortunato e all’Iis Mattei, entrambi istituti di Eboli. Per coprire questi interventi la Provincia di Salerno ha chiesto oltre 23 milioni di euro.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.