Taste - Sapori mediterranei

Acquista targhe rubate: rumeno accusato di ricettazione

Nel 2015 l’uomo era finito in manette dopo aver rubato diversi litri di gasolio

Ricettazione: è questa l’ipotesi d’accusa per un rumeno di 29 anni, residente a San Valentino Torio, accusato di aver acquistato targhe rubate in precedenza. I fatti risalgono al 2015 e i proprietari delle auto denunciarono l’accaduto ai Carabinieri della stazione di Ottaviano che arrestarono l’uomo. Nello stesso anno, il rumeno si introdusse all’interno di un capannone per rubare oltre 600 litri di gasolio ma fu notato da una guardia giurata, prima di essere aggredito da un gruppo di persone che lo videro costretto a ricorrere alle cure in ospedale. Il 29enne, che in quell’occasione era con un gruppo di albanesi, sarà giudicato separatamente e per lui l’ipotesi d’accusa è di ricettazione. Le targhe rubate erano custodite all’interno di un casolare abbandonato dove i carabinieri giunsero mentre indagavano su quella gang di ladri albanesi, responsabili della rapina nell’area parcheggio. Una soffiata però portò all’individuazione del casolare e poi all’identità del romeno, arrestato in flagranza dopo la scoperta delle targhe, sul quale non seppe fornire alcuna giustificazione.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.