Taste - Sapori Mediterranei

Accoltella la moglie davanti al figlio, poi scappa e si taglia i polsi

L'aggressione a Pontecagnano, poi la fuga verso Ogliara, l'uomo adesso è in ospedale al Ruggi.

Di fatto separato dalla moglie ma ancora legato da vincolo coniugale, poteva trasformarsi in tragedia l’episodio avvenuto questa mattina a Pontecagnano quando alle 9 un uomo, pregiudicato, R.M. le sue iniziali, ha aggredito con un coltello la moglie. L’aggressore era già destinatario di un divieto di avvicinamento alla donna per maltrattamenti in ambito familiari. La moglie aggredita è riuscita a lanciare l’allarme chiamando i familiari presenti, questi insieme ad altre persone sono riuscite a far allontanare l’uomo che si è dato alla fuga entrando nell’auto con cui era arrivato a Pontecagnano.

La fuga a Ogliara

Da lì la chiamata ai Carabinieri, i militari della sezione radiomobile della compagnai di Salerno dopo poco lo hanno rintracciato ad Ogliara, in via Casa Scuoppo, a casa del padre. R.M. è stato trovato dai Carabinieri con delle ferite ai polsi che lui stesso si era procurato, probabilmente nel tentativo di togliersi la vita, ferite risultate poi più gravi del previsto, è stato infatti trasportato al Ruggi.

L’uomo è piantonato in ospedale

L’uomo è in miglioramento ed è costantemente piantonato in ospedale. In accordo con l’Autorità Giudiziaria si potrà procedere nei suoi confronti non appena le sue condizioni lo permetteranno. Le armi da taglio rinvenute sono state sequestrate unitamente all’abitazione dove R.M. è stato rintracciato. La coppia, come detto, attualmente è separata e ha due figli, entrambi maggiorenni, uno dei quali ha purtroppo assistito all’episodio avvenuto in mattinata.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.