Taste - Sapori mediterranei

Abusi sul lavoro verso la dipendente, titolare a giudizio

La donna che lavorava presso una attività commerciale di Salerno ha denunciato l'uomo che in modo continuativo la molestava con continui e non graditi complimenti a sfondo sessuale

Precisi i capi di imputazione con cui il gup Ubaldo Perrotta ha rinviato a giudizio davanti la seconda sezione penale del Tribunale di Salerno il titolare di una attività commerciale di Salerno. Violenza sessuale, atti persecutori e stalking, come si legge sul quotidiano La Città oggi in edicola, con l’aggravante di aver commesso i fatti con abuso di autorità, perchè a denunciarlo è stata una donna 50enne, una sua dipendente. Dalle immagini raccolte dalle telecamere di videosorveglianza ci sarebbero le “prove” degli abusi commessi dal titolare, nel capo di imputazione riportato dal quotidiano La Città si legge che l’imputato “con più azioni esecutive di un medesimo disegno criminoso, in qualità di titolare della struttura, presso la quale la vittima era impiegata, con condotte reiterate protratte in modo continuativo molestava la donna con continui e non graditi complimenti a sfondo sessuale, seguendola continuamente in ogni occasione nel corso dello svolgimento dell’attività lavorativa per cercare di ottenere un approccio sessuale e mortificando la stessa con richieste intollerabili”. Episodi che avrebbero provocato alla lavoratrice intensi stati di ansia e paura anche perchè la donna aveva bisogno di lavorare e aveva il timore di perdere il lavoro. Successivamente la donna ha trovato il coraggio di denunciare le violenze e raccontare tutto agli inquirenti.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.