Assistenza computer salerno e provincia

A casa gli stessi indumenti usati durante la rapina, fermato 42nne di Salerno

Due scippi a distanza di quasi due mesi, l'ultimo sul corso Vittorio Emanuele

SALERNO | Questa mattina, i Carabinieri della Stazione di Salerno Principale eseguivano un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa per tentata rapina aggravata dal G.I.P. presso il Tribunale di Napoli, che concordava pienamente con le risultanze investigative conseguite, a carico di Massimiliano Schiavone cl.1976, pregiudicato di Salerno.

Il predetto, lo scorso 16 settembre, in Corso Vittorio Emanuele, a bordo di uno scooter e travisato da casco, aveva tentato di asportare la borsa ad una 69enne del luogo, facendola cadere a terra e procurandole lesioni giudicate guaribili in 6 giorni dai sanitari del locale ospedale.

I Carabinieri, grazie alla estrapolazione e alla visione di tutte le immagini degli impianti di videosorveglianza pubblici e privati insistenti nelle aree adiacenti l’evento delittuoso, avevano raccolto incontestabili elementi di colpevolezza a carico dello Schiavone, sottoponendo a sequestro, nel corso di una perquisizione locale presso la sua abitazione, alcuni indumenti utilizzati durante la tentata rapina. L’arrestato veniva poi tradotto presso la casa circondariale di Salerno Fuorni.

Lo stesso Schiavone era già stato sottoposto agli arresti domiciliari, essendo stato tratto in arresto in flagranza di reato per un analogo episodio delittuoso, avvenuto lo scorso 1 novembre a Salerno, in via Vinciprova, dove alla guida di un ciclomotore si era avvicinato a una 56enne, strattonandola e asportandole la borsa contenente un telefono cellulare, denaro ed effetti personali. I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della locale Compagnia, allertati mediante utenza d’emergenza 112, nel corso di tempestive ricerche, lo avevano fermato in questa via Salvo D’Acquisto, a bordo di un  motociclo risultato provento di furto, avvenuto nella stessa giornata in Salerno, ai danni di un 57enne del luogo, rinvenendo indosso allo Schiavone, nel corso di perquisizione personale, parte della refurtiva, restituita alla vittima.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.