Scarpe per bambini - Millepiedi

Antiquariato, due giorni tra mobili e oggetti del passato

Questo weekend spazio anche al modernariato

Federica D'Ambro

Dove e quando

28/05/2016 - 29/05/2016

Salerno, Dopolavoro Ferroviario (via Dalmazia)

Prosegue con successo il grande mercatino dell’Antiquariato Arte e Solidarietà, organizzato congiuntamente dalla Onlus Assi.si, associazione socio-culturale e dall’Associazione Temistocle Marzano. Sabato 28 e domenica 29 maggio, infatti, il Mercato dell’Antiquariato sarà ospitato negli spazi del Dopolavoro Ferroviario di via Dalmazia, a Salerno (intera giornata ore 9.00- 22.00). La prima novità di questa edizione è lo spazio che verrà riservato anche al modernariato, con soprammobili, oggetti di design, tecnologia vintage della prima metà del Novecento, un settore in forte crescita che attira un gran numero di collezionisti, appassionati e nostalgici del secolo breve.
Ed è boom di adesioni anche per questa edizione, alla quale hanno aderito oltre 30 espositori da tutto il Centro-Sud: “Dopo il precedente appuntamento di maggio – spiegano Eugenio Paolantonio, dell’Associazione Marzano e Maria Rosa Della Calce, presidente dell’associazione Assi.si Onlus– la manifestazione ha preso davvero piede. Piace lo spazio, riservato e centralissimo, facile da raggiungere a piedi ed in auto, con possibilità di parcheggio. Tanto che abbiamo avuto visitatori da tutta la Campania”.
Tra gli espositori di questa edizione ci sarà Romeo Raviello di Bellizzi, che proporrà quadri di arte sacra, mobili antichi, complementi d’arredo dei secoli scorsi, oggettistica vintage di ogni tipo. “Ci sono tanti pezzi degni di un museo dell’antiquariato –spiega Raviello – cose che ci riportano alla vita quotidiana del passato e che spesso sono legate alla memoria ed ai ricordi più cari”. L’evento itinerante – che a Salerno si è già svolto a Piazza San Francesco ed a Piazza Sant’Agostino, nonché a Pontecagnano (presso l’ex tabacchificio Centola) ad Amalfi, a Minori ed in altri Comuni della Provincia di Salerno. Si tratta di un appuntamento che richiama ogni volta grandi folle di curiosi ed appassionati di antiquariato. Nelle precedenti edizioni ha già avuto molti consensi di visitatori, facendo registrare migliaia di presenze. Inoltre sviluppa un indotto non indifferente in termini turistici, in quanto muove un turismo interregionale mirato e interessato. Nella due giorni del Mercatino dell’Antiquariato a Salerno, tra i banchi degli antiquari sarà possibile trovare non solo mobili d’epoca e oggettistica d’arte, ma anche innumerevoli curiosità che rimandano alla vita quotidiana dei secoli scorsi. Non mancano i generi tradizionali preferiti dai collezionisti: orologi, medaglie, cartoline, schede telefoniche, fotografie, riviste, argenti, dipinti, stampe, dischi in vinile, cartelloni pubblicitari, uniformi e materiali militari, modellismo, soldatini, ceramiche, giocattoli, oggetti d’arte in vetro. Per ciò che concerne la storia del territorio, sarà possibile ammirare tra i banchi stampe e cartine del Principato Citra, libri stampati a Salerno, volumi che approfondiscono la Campania, giornali e testate dei secoli scorsi. Ogni espositore garantisce dell’autenticità degli oggetti e dei mobili.

Matterello - Pizzeria a salerno

Commenti

I commenti sono disabilitati.