Taste - Sapori Mediterranei

31enne maghrebino getta plastica fusa sui genitali della compagna

L'uomo è stato arrestato dopo aver seviziato da un anno la convivente

Seviziata e picchiata selvaggiamente donna a Pagani. Un uomo maghrebino dal maggio 2015 picchiava la sua compagna accusandola di tradimento, impedendole ogni tipo di amicizia e costringendola ad uscire solo in sua compagnia. L’episodio più grave è accaduto qualche giorno fa, quando K.C. di trentuno anni ha preso di forza la sua convivente con un tubo di ferro, l’ha colpita più volte con calci e pugni, rasato parte dei capelli e poi gettandole della plastica fusa bruciandole parte del corpo, in particolare i genitali e l’ano. La donna è stata poi ulteriormente colpita con calci, morsi e pugni, bloccata a terra per il terrore. L’uomo è stato arrestato dalle forze dell’ordine.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.