Pizzeria Betra Salerno

24 maggio, visita dell’amministrazione comunale al cimitero: “Non si può dimenticare..”

BB55F7E5-8C8E-4350-9E22-52778B1D8223

“Un ricordo indelebile nelle nostre anime”. Così il sindaco di Salerno, Enzo Napoli, questa mattina ha ricordato Enzo, Ciro, Simone e Peppe, i quattro ragazzi che 20 anni fa persero la vita nel rogo del treno di ritorno da Piacenza. Il primo cittadino, insieme all’assessore allo sport Angelo Caramanno, all’assessore alle politiche giovanili Mariarita Giordano, Piero De Luca e i consiglieri Rocco Galdi e Donato Pessolano, questa mattina ha depositato dei fiori sulle tombe dei quattro angeli granata.

2391B890-1AAD-4755-9362-12C4E2C28ABC

“Abbiamo con una sobria cerimonia deposto dei mazzi di fiori per ricordare quella che è stata una giornata tragica della nostra storia di città, non solo dal punto di vista sportivo. Quattro vite sono state stroncate dopo un episodio tragico e devastante che lascia un ricordo indelebile nelle nostre anime. Dobbiamo ricordarli ogni anno e quotidianamente perché hanno legato la loro vicenda umana al tifo per la squadra. Vanno onorati, erano giovani e non meritavano tutto questo. La loro morte sia da esempio per ricordare che i valori dello sport non devono sfociare in azioni violente e disumane, solo così si può immaginare che questo sacrificio non sia stato inutile”. Ha dichiarato il sindaco.

61685927-6823-43FF-8432-5937E63432F7

A37521A0-E914-4364-8AE0-3BA6755EAAE6

 

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.