Pizzeria Betra Salerno

Da 0-2 a 3-2: rimonta incredibile dei granata. Segnano Perico, Coda e Vitale

Grande prova di carattere della Salernitana nel primo tempo contro la Ternana

admin

L’illusione di una giornata di sole dopo una settimana di pioggia era aleggiata sullo stadio Arechi, così come quella di una vittoria granata dopo un mese di astinenza. L’illusione si era fatta più viva all’undicesimo minuto quando Donnarumma, imbeccato da una punizione di Rosina, era riuscito a siglare una bella rete di testa ma, come tutte le illusioni, tagliate di netto da eventi concreti, anche questa è stata scacciata via da un movimento netto: la bandierina dell’assistente Intagliata che ha decretato il fuorigioco, a dir la verità, molto dubbio. La Ternana ha preso possesso del campo, così come le nuvole hanno preso possesso del cielo, e ha siglato un uno-due micidiale in cinque minuti: al 23′ Palombi ha aggirato magistralmente Mantovani e con una frustata di testa ha bucato Terracciano su ottimo suggerimento aereo di Defendi; al 28′ Falletti ha rubato palla ad un irriconoscibile Della Rocca e ha fulminato il portiere granata da 25 metri, incastrando la palla nell’angolino sinistro. Un raggio di sole è però sbucato sulla curva quando, al 32′, Perico ha accorciato le distanze, approfittando di una disattenzione della difesa umbra. La partita è dunque divampata come un fuoco di un colore rosso forte, come quello mostrato dall’arbitro Minelli al difensore umbro Meccariello, autore, al 40′, di un intervento killer su Odjer, che era precedentemente subentrato all’infortunato Busellato. Fuoco tenuto vivo da Donnarumma che, al 44′, ha sterzato più volte sul fronte destro della difesa delle fere, arrivando ad una conclusione a giro di destro, disinnescata dal miracoloso Di Gennaro e da Coda, che, allo scadere ha siglato un gol meraviglioso su punizione, indirizzando una splendida parabola all’incrocio dei pali, rischiarando il cielo dell’Arechi e dando concrete speranze ai sogni iniziali. Sogni e illusioni che hanno ripreso vita, come nelle più belle favole, al 48′, quando l’arbitro ha assegnato un rigore ai granata per fallo su Perico. Dal dischetto Vitale non si è fatto ipnotizzare e ha completato la rimonta della Salernitana. Rimonta incredibile da parte dei granata, che dovranno tenere duro nel secondo tempo.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.