Pizzeria Betra Salerno

Verso i quarti di finale di Champions League ed Europa League

205

Mentre il movimento calcistico italiano è in subbuglio, a causa della mancata qualificazione della Nazionale azzurra ai Mondiali di Russia 2018, che si terranno tra il prossimo giugno e luglio, arrivano buone notizie sul fronte delle coppe europee. Così, se la qualificazione della Juventus di Massimiliano Allegri contro il Tottenham di Mauricio Pochettino, sembrava difficile quanto prevedibile, le cose non erano così semplici per la Roma, a cui serviva una vittoria contro gli ucraini dello Shakhtar Donetsk di Fonseca, che già erano costati l’eliminazione al Napoli nella fase a gironi. La squadra di Eusebio Di Francesco ha centrato però l’obiettivo di qualificazione per i quarti di finale. Erano diversi anni che due italiane non accedevano ai quarti di finale di Champions League, anche se sarebbe stato difficile visto come la Roma aveva affrontato il girone di ferro contro Atletico Madrid e soprattutto il Chelsea di Antonio Conte. Questo però, prima di vedere come sono andate le cose dopo il sorteggio per i quarti: alla Juventus tocca infatti vedersela contro il Real Madrid allenato da Zidane e con un Cristiano Ronaldo pronto a dare battaglia anche in Russia con il suo Portogallo campione d’Europa.

Forse però l’avversario più ostico è proprio il Barcellona di Leo Messi, che affronterà la Roma per un quarto di finale a dir poco storico. Derby Italia-Spagna, dunque, ora che mancano solo due partite per giocarsi la finale di Kiev. Le premesse ci sono tutte, specialmente per quanto riguarda la Juventus, che in tre anni si è già giocato ben 2 volte la finale, e che quest’anno farà di tutto per vincere. Nell’ambiente c’è una certa fiducia e la situazione molto più rilassata che si respira da qualche settimana in campionato è il segnale che questo potrebbe essere l’anno buono per il primo Triplete della storia bianconera. Tutto ciò in ambito di quotazioni, statistiche, dati e informazioni relative al sito scommesse specializzato in Champions League, potrete facilmente consultare per avere maggiori delucidazioni. Passando all’Europa League bisogna invece fare un discorso leggermente differente e meno positivo. Atalanta, Napoli e Milan per ragioni diverse hanno mollato la presa, ma resta ancora in gioco la formazione di Simone Inzaghi. Certo non era facile per il Milan di Gattuso superare un avversario ostico come l’Arsenal. Sarebbe stata una vera impresa. Lo stesso che è successo all’Atalanta che nonostante una partita dignitosissima si è dovuta arrendere contro i più forti giocatori del Borussia Dortmund. La Lazio di Inzaghi, sembra avere invece le caratteristiche giuste per proseguire il suo cammino in Europa League. Archiviata la Coppa Italia, la Lazio è ancora in corsa per un posto d’onore in Champions League, nonostante l’Inter di Spalletti sia sempre lì.

Motivo in più per continuare a lottare in Europa League. Sarà il Salisburgo il prossimo avversario da battere durante le prossime gare che vedranno i biancocelesti impegnati tra il 5 e il 12 aprile. Un avversario che i commentatori sportivi hanno già definito ampiamente alla portata di questa Lazio. La speranza è quella di vedere una finalista italiana in entrambe le competizioni. Sarebbe una bella consolazione in vista dei Mondiali in Russia, e la dimostrazione che almeno a livello di club si sta lavorando bene, dopo un periodo incerto in cui il campionato italiano è andato in crisi nera. Questo è il momento di risollevarsi e di tornare a vincere in Europa, visto che l’ultima vittoria risale ormai a quella storica dell’Inter di Mourinho.

 

 

RUBRICA OLTRE ASALERNO

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.